venerdì 19 luglio 2013

Il Vangelo secondo Matteo, Montesi: Capitolo 2

[...] Te pensa. L'amore di Gesù si estende a 378 000 km/s, materiali eh... Invece l'amore è spirituale, e nello stesso tempo però STENDE anche la materia, nel suo amore, immenso. E questa stensura de sta materia va alla velocità... Eh? Della 378 000 km/s, matematicamente. Però non c'è matematica che tiene nella grandezza dell'amore di Gesù, quindi la matematica è un cungetto falso, illogico. Perde di logica. L'amore di Gesù di quanto è immenso, oltre la materia che vedemo. Nell'invisibile, l'amore perde di matematica e perde di logica. [...]

[...] Questi sono uomini affabili, senza la puzza sotto al naso, oppure CUFFAI, cosa fai in te stu campo, che c'anne paura che io rubo qualcò nel campo, un pezzo de tèra rubo. Me lo magno pure. Quindi, ricordateve voi altri che state a guardà, se siete de Castelfidardo, cercate, se comandate, cercate daffà qualche cartulina del panorama, come negli anni 80, che era molto più bello. Tutto più facile, tutto aperto, nun c'era tutte ste paure de sta trincea nemica, che c'è da sta attente su tutto, che c'era tutti ladri. Quella volta c'era meno ladri. Ladri c'è stati sempre, per carità, però quella volta era meno, meno ladri, tutto accessibile, se parlava meglio, i computer non c'era. E tutti più alla buona, tutti famigliari ERIMI, e invece adè tutti dalla Cambogia, dal GURUNDI, vienene tutti da tutte le parti del mondo chì, a fà un macello, a purtà la droga, e... e... e ZENGHERIA portene. Un macello è. Dopo la gente nun se saluta più come se deve, vedi cu stu ciclista? Questo è un esempio che voio dì in te stu video. Bisogna salutasse. [...] Gesù c'ha detto "ama il prossimo tuo come te stesso" ma se nòò non cuminciamo a volecce bèè a vicenda, tutti quanti, nun ie la famo a fà la volonta sua, dopo annamo all'inferno per sempre. [...]

Nessun commento:

Posta un commento