giovedì 4 settembre 2008

Windows 7, tempo di avvio: 15 secondi nel mirino

"Microsoft parla del lavoro svolto su Windows 7 e in particolare del tempo di avvio."

Microsoft sembra che abbia proprio preso a cuore le rimostranze degli utenti sulle prestazioni di Windows Vista. La casa di Redmond, in particolare, si sta occupando di ottimizzare i tempi di avvio del prossimo Windows 7, dedicando un intero team solo a quello.

Il Microsoft Distinguished Engineer Michael Fortin ne ha parlato su blog ufficiale "Engineering Windows 7", assicurando che il team sta lavorando per aumentare "significativamente il numero di sistemi che raggiungono tempi di avvio molto buoni". Per Fortin un tempo di avvio "molto buono" è al di sotto dei 15 secondi e ha dichiarato che, ad oggi, solamente il 35% dei sistemi Windows Vista SP1 si avvia in 30 secondi o meno.

Per migliorare la situazione, il team sta lavorando "sull'incremento del parallelismo e l'inizializzazione dei driver", nonché su una riduzione "importante" del numero dei servizi di sistema, in modo da impattare meno sulle prestazioni di avvio.

Fonte: http://www.tomshw.it

15 secondi in quale supercomputer?

1 commento:

Macphisto ha detto...

Dammi un dual Quad, Raptor in RAID0, 4 Gb di ram e XP Pro... e si avvia in 10 :P

Veramente ridicola la Microsoft ormai, fa il Mojave experiment per far vedere quanto è figo Vista e poi spara cifre (con quali riscontri oggettivi poi) per un sistema che uscirà quando chissà e su quali macchine...

Posta un commento