giovedì 15 ottobre 2009

La Finlandia è la prima nazione a rendere l'accesso alla banda larga un diritto del cittadino

Dimostrandosi come una delle nazioni più all’avanguardia d’Europa e dell’intero mondo la Finlandia ha fatto diventare un diritto legale di ogni cittadino l’accesso alla rete a banda larga, grazie ad alcune leggi appositamente create in questi giorni dal proprio Esecutivo.

Secondo quanto stabilito dal Governo a partire da luglio 2010 ognuno dei circa 5,5 milioni di Finlandesi avrà diritto ad avere una connessione della velocità di almeno 1Mbps, un quantitativo di banda solo di transizione visto che a partire dal 2015 la velocità che spetterà di diritto a ogni cittadino sarà di ben 100Mbps.

Pur rendendoci conto di essere un numero pari a più di 10 volte quello della popolazione finlandese, a noi poveri Italiani non resta che unirci agli applausi di TechCrunch, nella speranza che un giorno anche i nostri governanti possano aprire gli occhi e iniziare a legiferare su un argomento del genere, rendendo i 56k che alcune persone sono ancora costrette a usare solo un ricordo.

Fonte: http://www.downloadblog.it

Quasi come da noi...

1 commento:

Sauron ha detto...

Esatto! Io sono fermo a 2 mega nonostante ne dovrei avere almeno 8 perchè da me le linee fanno schifo...iuuuu ;)

Posta un commento